Archivio mensile:marzo 2011

Salvare un file jpg da un NSImage

Sembrerà stupido, ma a volte ci si perde nell’infinita documentazione di Apple..

La necessità di oggi è come ricavare una jpg e salvarla su file partendo da un oggetto NSImage, nella nostra User Interface..

 

Ipotizzando di avere un controllo in grado di restituirci una NSImage (ad esempio un NSImageCell o cose simili

Per poter estrarre una jpg e salvarla dobbiamo innanzitutto rappresentare l’immagine come TIFF, importante per fare in modo che venga generata l’imageData sottostante.

Poi creiamo una rappresentazione bitmap della nostra imageData.

Poi instanziamo un dictionary per specificare le properties che vogliamo dare alla trasformazione (ad esempio la percentuale di qualità della compressione).

Infine otteniamo una rappresentazione JPEG dell’image data e la salviamo su disco.

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
NSImage *image = [mImageCell objectValue];

NSData *imageData = [image  TIFFRepresentation];

NSBitmapImageRep *imageRep = [NSBitmapImageRep imageRepWithData:imageData];

NSDictionary *imageProps = [NSDictionary dictionaryWithObject:[NSNumber numberWithFloat:0.75] forKey:NSImageCompressionFactor];

imageData = [imageRep representationUsingType:NSJPEGFileType properties:imageProps];

[imageData writeToFile:@"/tmp/test.jpg" atomically:YES];

 

ed il gioco e’ fatto..

Primi passi con C# e WCF : (3) WCF Service

In questo capitolo andiamo a definire la struttura del nostro WCF Service.

Abbiamo creato un webservice che fornice i dati dal backend. Ora dobbiamo creare uno strato isolato che permetta di interporsi tra il front end e il backend e isolare l’accesso ai dati e le dipendenze tra i due strati fondamentali.

In questo strato andiamo a definire un servizio wcf che esporrà i dati anagrafici e che utilizzerà un client soap per chiamare il webservice sottostante.

creiamo quindi nella solution precedente un altro progetto, di tipo WCF, Applicazione di servizi WCF:

Utilizziamo la funzione di refactoring per rinominare l’interfaccia del nostro servizio wcf, chiamandola IWCFAnagraficaService e rinominando il file cs in IWCFAnagraficaService.cs

Generalmente per creare un client verso un webservice, basta aggiungere il riferimento ad una risorsa web,e puntare al wsdl del webservice, e magicamente il tool di generazione, crea un proxy client completo.

Il Proxy nasce per rappresentare un contratto tra client e servizio, ma quando lo si genera in questa maniera, si rimane effettivamente legati ai tools, e alle loro problematiche .. WCF semplifica questo aspetto arrivando a definire un interfaccia di servizio che opportunatamente decorata da annotations e con gli attributi di serializzazione necessari, permette di chiamare in maniera trasparente il servizio.

Nessun tool di mezzo ed un codice molto pulito e manutenibile. Unico Drawback evidente, la necessità di dichiararci tutti gli oggetti che eseguono il binding con i risultati del webservice.

Andiamo quindi a creare una cartella dto in questo progetto .

Creiamo un DatiPersonaDto, con i dati che ci interessa esporre verso l’esterno ,un  IndirizzoDto e un DatiMovimentoDto, in modo da astrarci dal webservice sottostante ( e ragionare piu con un modello adatto alla fruizione indipendente dei dati).

Creiamo cosi i tre Dto :

IndirizzoDto:

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
using System;

using System.Collections.Generic;

using System.Linq;

using System.Web;

namespace WcfService1dto

{

public class IndirizzoDto

{

public int IdIndirizzo { get; set; }

public string TipoIndirizzo { get; set; }

public string Citta { get; set; }

public string Indirizzo { get; set; }

public string CAP { get; set; }

public string Provincia { get; set; }

}

}

DatiPersonaDto:

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
using System;

using System.Collections.Generic;

using System.Linq;

using System.Web;

namespace WcfService1dto

{

public class DatiPersonaDto

{

public int UserId { get; set; }

public string Nome { get; set; }

public string Cognome { get; set; }

public DateTime DataNascita { get; set; }

public IndirizzoDto[] Indirizzi { get; set; }

}

}

DatiMovimentoDto:

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
using System;

using System.Collections.Generic;

using System.Linq;

using System.Web;

namespace WcfService1dto

{

public class DatiMovimentoDto

{

public DateTime DataMovimento { get; set; }

public string Descrizione { get; set; }

public Double Valore { get; set; }

}

}

Ora che abbiamo definito i dati che verranno forniti da questo servizio, andiamo a definire le operationContract sull’interfaccia del servizio.

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
[ServiceContract]

public interface IWCFAnagraficaService

{

[OperationContract]

DatiPersonaDto getDatiAnagrafici(string username);

[OperationContract]

List<DatiMovimentoDto> getMovimentiPersona(string username);

}

Prima di passare all’implementazione del metodo nel servizio, andiamo a definire chi effettivamente eseguirà la chiamata al webservice. Definiamo un webserviceclient generico per il webservice creato in precedenza.

Utilizziamo Wcf anche per eseguire la connessione al webservice, realizzando un client senza andare a creare il webservice proxy , e quindi andando a definire anche in questo caso un interfaccia per il contratto tra client e service e decorarlo con le annotazioni necessarie.

Creiamo un folder webserviceclient nel nostro progetto e aggiungiamo un elemento di codice chiamato WebServiceSoapClient.cs

Utilizziamo in generics in modo da renderlo riusabile e indipendente. In questo

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
48
49
50
51
52
53
54
55
56
57
58
59
60
61
62
63
64
65
66
67
68
69
70
71
72
73
74
75
76
77
78
79
80
81
82
83
84
85
86
87
88
89
90
91
using System;

using System.ServiceModel;

using System.ServiceModel.Channels;

using System.Text;

public class WebServiceSoapClient<T> : IDisposable

{

private readonly T myChannel;

private readonly IClientChannel myClientChannel;

public WebServiceSoapClient(string url)

: this(url, null)

{

}

public WebServiceSoapClient(string url,

Action<CustomBinding, HttpTransportBindingElement, EndpointAddress, ChannelFactory> init)

{

//transport http o https

var transport = url.StartsWith("http", StringComparison.InvariantCultureIgnoreCase)

? new HttpTransportBindingElement()

: new HttpsTransportBindingElement();

var binding = new CustomBinding();

//binding soap

binding.Elements.Add(new TextMessageEncodingBindingElement(MessageVersion.Soap12, Encoding.UTF8));

binding.Elements.Add(transport);

var address = new EndpointAddress(url);

//canale verso il webservice

var factory = new ChannelFactory<T>(binding, address);

if (init != null)

{

init(binding, transport, address, factory);

}

this.myClientChannel = (IClientChannel)factory.CreateChannel();

this.myChannel = (T)this.myClientChannel;

}

public void Dispose()

{

this.myClientChannel.Dispose();

}

public IClientChannel ClientChannel

{

get { return this.myClientChannel; }

}

public T Channel

{

get { return this.myChannel; }

}

}

L’oggetto appena creato ci permette di instanziare semplicemente un servizio utilizzando un interfaccia che ne descrive il contratto.

Quindi nel folder webserviceclient andiamo a creare gli oggetti per il binding dei tipi tornati dal webservice, e l’interfaccia per il servicecontract tra il nostro wcf e il webservice.

PersonaDto.cs

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
using System.Runtime.Serialization;

using System;

[DataContract]

[Serializable]

public class PersonaDTO

{

[DataMember(IsRequired = true)]

public int UserId { get; set; }

public string Username { get; set; }

public string Nome { get; set; }

public string Cognome { get; set; }

public DateTime DataNascita { get; set; }

public string CittaResidenza { get; set; }

public string IndirizzoResidenza { get; set; }

public string CAPResidenza { get; set; }

public string ProvinciaResidenza { get; set; }

}

MovimentoDto.cs

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
using System.Runtime.Serialization;

using System;

[DataContract]

[Serializable]

public class MovimentoDTO

{

[DataMember]

public int UserId { get; set; }

[DataMember]

public int IdMovimento { get; set; }

[DataMember]

public DateTime DataMovimento { get; set; }

[DataMember]

public string Descrizione { get; set; }

[DataMember]

public Double Valore { get; set; }

}

e l’interfaccia IAnagraficaInterface.cs

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
using System.ServiceModel;

namespace WcfService1.webserviceclient

{

[XmlSerializerFormat]

[ServiceContract(Namespace = "http://metalide.com/webservice1/")]

public interface IAnagraficaInterface

{

[OperationContract]

PersonaDTO getPersona(string username);

[OperationContract]

MovimentoDTO[] getMovimenti(int userid);

}

}

Ora che abbiamo definito tutte le nostre interfacce, andiamo ad implementare gli operationContract nell’implementazione del servizio nella classe WCFAnagraficaService

Utilizziamo un approccio thread safe nela definizione del client per il webservice in modo da riusarlo in maniera corretta

e implementiamo i due metodi del contratto, e l’ottenimento del canale di comunicazione tramite il client.

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
48
49
50
51
52
53
54
55
56
57
58
59
60
61
62
63
64
65
66
67
68
69
70
71
72
73
74
75
76
77
78
79
80
81
82
83
84
85
86
87
88
89
90
91
92
93
94
95
96
97
98
99
100
101
102
103
104
105
106
107
108
109
110
111
112
113
114
115
116
117
118
119
120
121
122
123
124
125
126
127
128
129
130
131
132
133
134
135
136
137
using System.Collections.Generic;

using WcfService1dto;

using WcfService1.webserviceclient;

namespace WcfService1

{

public class WCFAnagraficaService : IWCFAnagraficaService

{

//approccio thread safe

private static readonly object _synch = new object();

private static volatile WebServiceSoapClient<IAnagraficaInterface> webServiceClient;

public DatiPersonaDto GetDatiAnagrafici(string username)

{

var result1 = this.Channel.getPersona(username);

DatiPersonaDto dto = new DatiPersonaDto();

dto.UserId = result1.UserId;

dto.Cognome = result1.Cognome;

dto.Nome = result1.Nome;

dto.DataNascita = result1.DataNascita;

IndirizzoDto indirizzoDto = new IndirizzoDto();

indirizzoDto.IdIndirizzo = 1;

indirizzoDto.TipoIndirizzo = "residenza";

indirizzoDto.CAP = result1.CAPResidenza;

indirizzoDto.Citta = result1.CittaResidenza;

indirizzoDto.Indirizzo = result1.IndirizzoResidenza;

indirizzoDto.Provincia = result1.ProvinciaResidenza;

IndirizzoDto[] indirizzi = new IndirizzoDto[1];

indirizzi[0] = indirizzoDto;

dto.Indirizzi = indirizzi;

return dto;

}

public List<DatiMovimentoDto> GetMovimentiPersona(string username)

{

int userid = 1;

if (username.Equals("test"))

{

userid = 2;

}

var res = this.Channel.getMovimenti(userid);

List<DatiMovimentoDto> listaMovimenti = new List<DatiMovimentoDto>();

foreach (MovimentoDTO item in res)

{

DatiMovimentoDto dto = new DatiMovimentoDto();

dto.DataMovimento = item.DataMovimento;

dto.Descrizione = item.Descrizione;

dto.Valore = item.Valore;

listaMovimenti.Add(dto);

}

return listaMovimenti;

}

public IAnagraficaInterface Channel

{

get

{

if (webServiceClient == null)

{

lock (_synch)

{

if (webServiceClient == null)

{

webServiceClient = new WebServiceSoapClient<IAnagraficaInterface>(

@"http://localhost:4715/Service1.asmx");

}

}

}

return webServiceClient.Channel;

}

}

}

}

Se configuriamo la solution, in modo da avere progetti di avvio multipli, siamo in grado di eseguire il webservice in background, e testare il wcfservice tramite il client di test.

Eseguendo in debug, possiamo testare entrambi i metodi del nostro wcf service:

Scarica qui la solution completa

Worms of the earth – Gates to Abominium

Settimo pezzo del disco.

Bran dopo l’incontro con la Strega, e protetto dai suoi incantesimi, si introduce nelle gallerie che conducono all’abisso in cui oramai risiede l’antico popolo serpente, un tempo dominatore assoluto della terra, ora chiamai Vermi della Terra, per la loro capacità di scavare immense gallerie nel sottosuolo.

Il pezzo inizia con la discesa di Bran negli inferi dei vermi..

Falling in the Darkness
Through the Rotteness
Feel my Anger
Stronger than thy hell

Scendo nell’oscurità, attraverso il lerciume.. Senti la mia rabbia.. e’ piu forte del Loro inferno..

Come un cambio veloce di inquadratura, sono i Vermi ora a parlare, quasi a fare da coro alla discesa di Bran..

Welcome to the Abyss
Stone and Steel can’t help you
Banned from the upper world by mortal men
We live here ..
For Thousand years we ruled the lands
We were the Tyrants
Deep in Darkness now we stay..
The Ancient Race.

Benvenuto nel nostro Abisso.

Pietra e Acciaio qui non ti aiuteranno..

Siamo stati scacciati dal mondo di superficie dagli uomini, dai mortali, e ora viviamo qui..

Per migliaia di anni abbiamo dominato la terra, eravamo i Tiranni.. ora risiediamo nell’oscurità.. Noi , l’antica razza.

 

Poi dopo la discesa, nelle grotte, nei cunicoli bui, Bran viene scoperto mentre ruba la Pietra di R’lyeh, il feticcio adorato dal popolo serpente.

Why are you descending from the Gates to Abominium?
Shut up Beast I’m Bran Mak Morn

 

Una sentinella, scopre Bran, e con il loro modo di parlare, gli grida “perche stai scendendo dai Cancelli dell’Abominio”?

e Bran.. “Taci Bestia.. Io SONO BRAN MAK MORN”.. e il rumore della sua spada affilata, chiude la scena nel silenzio..

Dopo il furto della pietra, si sente il chaos provenire dalle sale dei vermi, e’ stato scoperto che la pietra è stata rubata..

Where is it?Where is the stone The Idol .

Find the stone
The Human stole it Nooo, Demons of Rlyeh

Dove e’ , dove e’ la pietra, l’Idolo.. Trovate la Pietra.. L’umano l’ha rubata.. Nooo, per i demoni di R’lyeh..

 

Sneaking out of Darkness
The Black stone i got it.
Reptile Men are screaming
They will never find it..

Qui Bran raggiunge la superficie, è lui stesso che parla, gridando di essere riuscito a raggiungere la luce, dall’oscurità. Ho la Pietra nera, La razza serpente grida, ma non riusciranno mai a ritrovarla..

I stole their Stone to submit
the Ancient Race is bounded..
They will be the Bringer of my Revenge

Ho rubato la pietra, per sottometterli.. L’Antica razza finalmente è vincolata a me. Loro saranno i fautori della mia Vendetta..

Bran è convinto di soggiogare il popolo serpente in cambio dell’idolo rubato..

You fool..
You will be damned forever
Bran Mak Morn
We’ll drink your soul..

I Vermi non sanno ancora niente del piano di Bran, e sono in preda alla follia e alla rabbia per il furto subito.

Tu Sciocco.. sarai dannato per sempre.. Bran Mak Morn.. Berremmo la tua anima..

I vermi non sono un popolo semplice.. sono delle creature mistiche, e non si faranno sottomettere gratuitamente..

Bran porterà per sempre il peso di questo gesto sulle sue spalle..