Archivio della categoria: Rpg – Role Play Games

Articoli sulla mia ex passione (mai defunta) per i giochi di ruolo..

Valerio e Lorenzo VS Martelli da Guerra – Capitolo 5 – I due Guardiacaccia

Superata la crisi del Mal di Tomba, Gotrek il nano si riprende completamente ,nonostante una deformazione sul collo che lo segnerà per tutta la sua vita (abbassandogli di 5 punti la simpatia).

Il Sergente che li aveva assoldati, gli riserva un posto in locanda per ringraziarli dell’impegno, e gli propone di assoldarli come Guardia Caccia, vista la professione di Ioalion , l’elfo. Accettano (senza neanche chiedere quanto verranno pagati) gli viene assegnato un grosso tratto di bosco da controllare per qualche giorno, e una lista di nomi di cacciatori autorizzati a cacciare in quei boschi.

Prese le provviste, i nostri prodi si mettono subito in cammino e in serata si accampano sulla sommità di una collina tra i boschi.

Durante la notte, il nano si sveglia sentendo dei rumori, e si avventa nel bosco (praticamente disarmato) per cercare di capire cosa stia succedendo..

Due arcieri si aggirano nel bosco.. Li minacciano, gli intimano di andarsene,  poi poco prima di far scattare uno scontro che gli potrebbe risultare fatale,in una scena alla Tarantino, con tutti gli archi puntati l’uno contro l’altro, l’elfo,  chiedendogli le generalità scopre di trovarsi davanti a due tra i piu famosi cacciatori dell’imperatore, Roland e Gunther, a caccia nei boschi.

Controllate le loro generalità sulla lista, li lasciano andare, e si ricordano troppo tardi di aver lasciato tutte le loro cose davanti al fuoco inosservate.

Correndo indietro scoprono 2 skaven nell’atto di derubarli del cibo e delle armi. Riescono a sopraffarli e si spostano andando a dormire in un vecchio rudere li vicino.

Al mattino si rimettono in marcia, scendendo dalle colline. A metà mattinata l’elfo inizia a seguire un falco nel tentantivo di catturarlo (lo vorrebbe addestrare), e si perde nel bosco.

Il nano prosegue da solo per un po e sorprende un ragazzo che aveva catturato 2 conigli. Lo insegue e lo convince a fermarsi. Il ragazzo si scusa, dicendo di avere fame , e che non tornerà a cacciare di frodo nel bosco, e regala un coniglio al nano.

Nel frattempo l’elfo si accorge di essere arrivato in un punto molto buio e profondo del bosco e impaurito torna indietro alla ricerca del suo amico Gotrek..

Ricongiunto con il nano decidono di proseguire dentro quel bosco ( dopo aver cucinato il coniglio alla brace).

Arrivati ai confini con il loro sentiero fanno una macabra scoperta..

Un immenso bozzolo di ragno si trova tra due alberi.. nel bozzolo un cadavere umano.

Riescono a tagliare le ragnatele e a far scendere il bozzolo e scoprono che si tratta di un guardiacaccia. Prendono la sua collana come segno di riconoscimento, e poi destati da alcuni versi, si accorgono che un enorme ragno li sta fissando.

In una serie di azioni tragicomiche, il nano cerca di accendere una torcia e spaventare il gigantesco ragno, che gli si avventa contro.. La torcia cade. L’elfo nel tentativo di raccoglierla la spegne ustionandosi la mano..

Tra frecciate, e mazzate, con il nano che fa da scudo all’elfo, alla fine riescono a sconfiggere il ragno dopo diversi minuti di combattimento all’ultimo sangue..

L’elfo decide di prendere dei pezzi dalla mascella del ragno come segno di vittoria da mostrare al sergente.

Riemersi dal bosco si incamminano per un altro giorno di perlustrazioni che passa tranquillamente ,quando ,verso l’imbrunire, si imbattono in 2 cacciatori. Questi con fare minaccioso gli intimano di buttare le armi. L’elfo si accorge di trovarsi di fronte a degli spietati bracconieri. I due si spacciano per Roland e Gunther, e per molti minuti i nostri prodi sono indecisi sul da farsi , tra il nervosismo della situazione, e la possibilità che siano veramente i due cacciatori. Si giustificano (del fatto che son vestiti male) con la scusa che gli hanno rubato 2 notti fa i vestiti giu al fiume e che gli altri che avevano incontrato non fossero altro che i 2 bracconieri. Tra i ricordi se avessero notato stemmi o effigi sugli altri due in precedenza, passano minuti preziosi..ed il bluff dura poco, altri 3 bracconieri spuntano alle loro spalle e iniziano una feroce lotta per la vita.. L’elfo cade trafitto da una freccia alle spalle che gli recide completamente l’armatura in cuoio e lo lascia svenuto a terra.. Il nano uccide 2 dei bracconieri ma poi si accascia tramortito dai colpi dei bracconieri, quando improvvisamente delle frecce provenienti dal bosco uccidono altri 2 cacciatori. Uno riesce a scappare impaurito nel bosco.. I nostri vengono salvati in extremis dai veri Gunther e Roland, che si trovavano da queste parti. Curati con mezzi di emergenza vengono portati fino al villaggio dove il giorno dopo , porteranno la collana e la mascella di ragno al sergente..

Il ragno che hanno ucciso e’ Keldob, un vecchio mostro conosciuto al villaggio perche ha mietuto piu di una vittima , e il guardiacaccia trovato morto è il vecchio Morrican, che da molto non si faceva piu vedere.. Ora la moglie potrà avere una tomba su cui piangere..

Anche questa volta i nostri prodi eroi, anche se per il rotto della cuffia, sono riusciti in parte a portare a termine la loro missione nel duro mondo di warhammer, tra l’inesperienza delle loro giovani menti e la sfiga abissale con i dadi 🙂

La loro fama cresce di giorno in giorno.. E la strada verso Altdorf si fa sempre piu corta..

 

 

 

 

 

 

Valerio e Lorenzo VS Martelli da Guerra – Capitolo 4 – Il Necromante apprendista

Dopo qualche giorno di riposo nel villaggio, i nostri prodi eroi si rimettono in viaggio e arrivano dopo una mezza giornata di cammino nei pressi di un piccolo villaggio di contadini.. Si fermano per un po a girovagare per il villaggio in cerca di un modo piu veloce per raggiungere Altdorf, e la notte arriva.. Prendono alloggio in una locanda, spendendo qualche scellino, e durante la notte stanchi cadono in un sonno profondo che nonostante tutto cio che sta avvenendo per le strade non li fa destare minimamente (maledetti tiri su iniziativa falliti brutalmente).

Al mattino vengono svegliati dai rumori in strada . La scena è raccapricciante. Un carro è riverso su un fianco in mezzo alla città. I cavalli dilaniati e il conducente a metri di distanza completamente sbranato..

Dopo lo shock iniziale si avvicinano per controllare.

L’elfo si accorge subito che il carro stranamente è privo di merci o altro trasportato, e viene a sapere che il tizio morto era un mercante che si recava spesso ad Altdorf per vendere le proprie mercanzie (generi alimentari).

Il nano fa amicizia (vomitandogli sui piedi, dallo shock dei cavalli dilaniati) con un altro nano, un certo Drugar, che li inviterà ad aiutarli.. Dei non morti (per lo piu zombie) stanno depredando stranamente i villaggi lungo la strada, e sono arrivati fino a qui.. Nonostante le guardie al cimitero (drugar era uno di questi), questi zombie sembrano provenire dal nord e controllati da qualcuno.

Il sergente delle guardie li assolda insieme a Drugar per aiutare a sorvegliare la strada a sud dove è piu probabile che questi attacchi si sposteranno.

Vengono inviati alla fattoria degli Hennan. Qui il vecchio Hennan gli assegna Frank e Herbert i suoi figli maggiori per la difesa della porta principale della loro piantagione.. mentre delle barricate provvisorie vengono messe intorno alla casa per proteggere l’ingresso.

La porta viene sprangata, e i 5 si appostano dietro il muretto in pietra aspettando la notte.

Ioalion (valerio) piazza una tagliola davanti alla porta per rallentare eventuali nemici..

Frank e Herbert vanno in perlustrazione sui confini della casa, quando arriva l’attacco a notte fonda..

Un gruppo di zombie irrompe davanti alla fattoria. Uno viene ferito dalla tagliola di Ioalion. Gotrek e Ioalion iniziano a tempestare di dardi e frecce la piccola armata di non morti che lentamente avanza e inizia a distruggere la porta in legno e i muretti in pietra.. I minuti passano veloci, alcuni zombie cadono a terra, ma i muretti e la porta vengono infranti..

Si mette male.. Drugar corre alla ricerca di Frank e Herbert chiedendo aiuto.. Dalla fattoria sparano dardi all’impazzata verso la porta convinti che tutti siano zombie..

Sono attimi frenetici e i nostri eroi riescono a sventrare gli zombie ma da lontano sembrano arrivarne altri..

La situazione è disperata quando arrivano Frank e Herbert in aiuto.. Drugar riesce a trovare la posizione del Negromante che controlla gli zombie e gli si avventa contro,seguito da Gotrek.. I due scivolando in una pozza fangosa cadono rovinosamente ai piedi del negromante che con un pugnale, accoltella quasi a morte Drugar..

Gotrek riesce a uccidere il negromante, e gli altri annientano i non morti rimasti oramai senza controllo. Drugar è ferito gravemente e Gotrek è stato morso da uno zombie. E’ infetto.. Vengono portati dentro il fienile, e tenuti in osservazione.. curati … la notte passa lenta.. il dottore arriverà solo il giorno dopo.. la carne del collo di Gotrek è seriamente danneggiata dalla malattia, quando finalmente viene curato..

La cicatrice rimarrà indelebile a monito della pericolosità dei non morti.

Dovranno passare altri giorni in quarantena dentro il fienile, ma sono salvi.. Il negromante che terrorizzava la zona, depredando mercanti e fattorie è stato ucciso, Drugar si sta riprendendo e il sergente premia i nostri due facendosi carico di pagare le cure mediche (costose) e un piccolo premio in danaro…

I non morti sono pericolosi a warhammer.. avranno imparato la lezione?

Valerio e Lorenzo VS Martelli da Guerra – Capitolo 3 – Verso Altdorf in barca


Dopo aver passato tre giorni nella locanda al crocevia, i due avventurieri (a suon di tiri su iniziativa, intelligenza, simpatia e quanto altro ) si rimettono in cammino, e vengono a sapere che non lontano da qui si trova un piccolo porto fluviale da cui è possibile prendere una piccola imbarcazione che risale il fiume principale fino ai confini di Altdorf.

La camminata è relativamente breve e senza particolari intoppi. Arrivati nel pomeriggio, passano molto tempo in attesa di poter acquistare il diritto all’imbarco, puntualmente truffati , pagando una cifra spropositata. Nel vecchio mondo povertà e sopraffazione sono all’ordine del giorno.. e chi non ha esperienza viene spesso truffato.

Riescono comunque a comprare l’ingresso, per un imbarcazione la mattina seguente, e decidono di accamparsi insieme ad alcuni commercianti e contadini nei pressi del porto in attesa della mattina.

Alle prime luci dell’alba, l’elfo al suo risveglio si accorge che un furfante sta cercando di portare via la sacca con le corone d’oro dalla borsa del nano, e cerca di bloccarlo. Nella lotta si sveglia anche il nano che riesce ad immobilizzare il ladro. Il ragazzo tenta di impietosire i due (l’elfo rattristato dal suo racconto vorrebbe liberarlo), ma il nano capisce le sue menzogne e decide di caricarlo con forza e portarlo da una guardia portuale che lo prende in consegna,mentre l’elfo lo disarma e gli requisisce un pugnale. Durante tutto il trambusto, non i accorgono che la loro imbarcazione però oramai sta partendo e tornano velocemente indietro a raccogliere la loro roba e imbarcarsi.. Nella fretta il nano perde quasi tutto il suo bagaglio.(ah.. i tiri su iniziativa e destretta falliti si sono sprecati 🙂 )

 

Saltano sulla piccola imbarcazione appena in tempo..

Ci sono 2 marinai che la governano, 12 contadini e una guardia armata che sorveglia un piccolo ripostiglio al centro dell’imbarcazione..

Dopo nemmeno qualche minuto, scoprono (ovviamente non si sono minimamente curati di informarsi prima 🙂 ) che il viaggio dura un paio di giorni, corrente e vento permettendo, e che non hanno provviste.. Il nano cerca di acquistare delle razioni da un marinaio, che cerca di truffarlo chiedendo un prezzo spropositato..

Solo l’intervento dell’elfo lo aiuta a pagare una cifra piu che abbordabile ..

La loro inesperienza e giovane età e’ palese e molti cercando di approfittarsi della ingenuità.

 

 

Al calare della notte, succede qualcosa di imprevisto.. delle frecce si scagliano sull’imbarcazione uccidendo un contadino e ferendone altri.. si scatena il panico a bordo .

L’elfo si accorge che sul versante destro, un gruppo di goblin nascosto tra la vegetazione ha preso di mira l’imbarcazione..

La risposta al fuoco è immediata, e elfo, nano, la guardia armata e un contadino armato di fionda rispondono al fuoco..

I marinai impauriti si chiudono nel ripostiglio bloccando il timone con una corda in modo da far andare diritta la barca.

Altri contadini cadono sotto il fuoco nemico..un maiale e delle galline trasportate dai contadini subiscono la stessa fine.

Il combattimento prosegue per qualche minuto.. la barca avanza lentamente e quando sembra essere uscita dalla portata delle frecce, altri 4 goblin armati di pugnale si catapultano sulla barca.

I nostri si avventano in un estenuante corpo a corpo nel tentativo di salvare i contadini inermi che cadono sotto i colpi dei pugnali avvelenati dei goblin..

Alla fine dopo interminabili attimi, riescono ad avere la meglio.. superato il pericolo la conta dei morti e’ devastante..

6 contadini morti.. il bestiamo ucciso, 2 contadini feriti si sono gettati in acqua durante il combattimento  e non sono piu riemersi, la guardia e i nostri eroi feriti lievemente..

La guardia stacca le teste dai goblin e le lega ad un laccio per rivederle poi in città una volta arrivati..

Finito il combattimento, i marinai riescono dal ripostiglio, riprendendo il controllo dell’imbarcazione che dopo un altro giorno di viaggio li porta fino alle soglie di altdorf in un piccolo villaggio proprio sotto le porte a sud.

Stanchi, feriti e affamati, decidono di fermarsi per qualche giorno prima di partire alla volta della grande porta.

Viaggiare nel vecchio mondo può essere molto, molto pericoloso..